Contatti

In caso di sinistro al vostro servizio 24 ore su 24!

Decollare dopo l’università

Reschad Ebert lavora come trainee ad Adliswil nel Strategic Development. Gli abbiamo chiesto come giudica questa esperienza.

 

 

 

«La cultura di leadership presso Generali favorisce i contenuti e non le gerarchie. Ciò si riflette anche sui collaboratori che sono consapevoli di svolgere un lavoro di qualità. Ho apprezzato molto questo clima collegiale.»

 

Per quali motivi ha deciso di seguire il programma per trainee presso Generali?

«Il programma per trainee di Generali cura molto il training e il mentoring. In più il posto nel comparto Strategic Development & Market Monitoring corrispondeva perfettamente al mio profilo di formazione con competenze economico-aziendali e analitiche. Trovo estremamente valido il concetto secondo cui un trainee viene preparato fin dal primo giorno per una determinata posizione che andrà poi ad occupare, perché così facendo è capace di potenziare in modo mirato i suoi punti di forza.»

 

Che attività svolge in Generali?                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  

«I miei compiti nel Strategic Development & Market Monitoring sono molto vari e stimolanti, in quanto nel mio reparto si devono monitorare gli sviluppi sia all’interno della Compagnia che al di fuori, sul mercato. Tra le altre cose, ho avuto anche la possibilità di far parte del processo di reporting periodico su progetti strategici, d’effettuare analisi del contesto di mercato e di partecipare ad un progetto strategico sullo sviluppo dell’intera azienda, impegno incredibilmente interessante ed appassionante.»

 

Che cosa le piace in particolare della sua attività presso Generali?

«Il mentor agevola la mia crescita personale, mettendo a mia disposizione le sue vaste conoscenze e la sua lunga esperienza. Inoltre, ho regolarmente la possibilità di collaborare direttamente con le persone del management ai livelli superiori. Quando succede, sono sempre stupito dal modo collegiale e paritario usato in Generali anche nei confronti dei trainee.»

 

Che cosa fa nel tempo libero?

«Sono un appassionato della montagna! Gli orari pratici di lavoro presso Generali mi permettono di dedicarmi al mio hobby, per cui ogni settimana mi alleno facendo arrampicate e corse.»

 

Quale consiglio vorrebbe dare ai futuri trainee? «Fatevi guidare dai quattro valori cardine di Generali e fateli diventare vostri. Solo così potrete diventare parte di questa cultura d’impresa positiva.»

 

 

Trovare il posto giusto?