Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

Auto elettriche e ibride: tutto quello che c’è da sapere

Se hai deciso di sostituire la tua auto a benzina con qualcosa che rispetti di più il pianeta, sei in buona compagnia. Si prevede che entro la fine del 2018 il numero di auto elettriche e ibride in circolazione in tutto il mondo raggiungerà i cinque milioni di unità. All’annuale Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, uno degli eventi dell’industria automobilistica più prestigiosi al mondo, auto elettriche e ibride sembrano essere sempre l’argomento sulla bocca di tutti. Ma questi tipi di automobili sono davvero così vantaggiosi come vorrebbero i loro progettisti? E sono ciò che fa per te?

Qual è la differenza?

Con un’auto ibrida avrai un motore elettrico più un motore a benzina tradizionale. Esistono due tipi di auto ibride: i modelli ibridi di base, che si caricano solo grazie al freno rigenerativo e all’accelerazione su strada, e le auto ibride plug-in. Queste ultime per funzionare possono essere collegate alla rete elettrica, consentendo di utilizzare batterie più grandi e di ridurre ancora di più il consumo di benzina.

 

Con un’auto elettrica hai solo le batterie. Non ti serve la benzina!


Aspetti finanziari

Le auto elettriche sono più costose rispetto a quelle ibride e quindi, nel breve termine, non sono accessibili come le altre auto. I loro vantaggi, in termini economici, si fanno però sentire nel lungo periodo, perché non necessitano di benzina. Guardando al chilometraggio, l’elettricità offre poi rendimenti di gran lunga superiori rispetto a quanto non facciano le auto ibride con una ricarica e le auto tradizionali con un pieno.

 

Un motore elettrico è composto da sole 12 parti mobili, quindi è molto più semplice e affidabile rispetto al motore a benzina dell’auto ibrida e permette di risparmiare nella manutenzione. A volte le auto elettriche sono esenti dalla tassa di circolazione e in alcuni luoghi beneficiano di sgravi fiscali di oltre il 50% per diversi anni. Informati presso l’ufficio della circolazione stradale del tuo Cantone per il calcolo delle tasse. Qui puoi trovarne una panoramica di semplice consultazione.


Distanze da percorrere

Le auto elettriche hanno un grande vantaggio: anche se devono essere sottoposte a manutenzione con la stessa frequenza dei veicoli ibridi, la loro semplicità facilita di molto gli interventi.

 

Il motivo per cui il sistema elettrico perde invece in praticità è l’autonomia. Non c’è dubbio che stia migliorando, ma per una ricarica ci vuole ancora un bel po’ di tempo, sempre che si riesca a trovare un punto di ricarica! Le stazioni di servizio sono invece ormai ovunque, quindi i conducenti di auto ibride non dovranno mai preoccuparsi di non riuscire a fare rifornimento. Se si percorrono regolarmente lunghe distanze in zone isolate o rurali, un’auto elettrica potrebbe pertanto non essere l’opzione più pratica.


Ecologia

Quando si tratta di emissioni dirette, l’elettricità vince a mani basse: non si può battere lo zero! Ma le emissioni indirette sono altrettanto importanti. Un’auto ibrida prodotta vicino al posto in cui vivi, in una fabbrica rispettosa dell’ambiente, potrebbe essere complessivamente più «verde» di un’auto elettrica proveniente da un impianto non particolarmente ecologico situato a migliaia di chilometri di distanza, trasportata su una nave alimentata a benzina. Quindi, fai prima le dovute ricerche se l’ambiente ti sta davvero a cuore!

 

In breve, ciò che è meglio dipende da te e dalla tua situazione. Ora sai cosa cercare: non ti resta che scegliere!