Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

Le 8 cose di cui hai bisogno per spegnere un piccolo incendio domestico

Gli incendi domestici possono causare danni devastanti se ci sfuggono di mano. Ma non farti prendere dal panico: ci sono molte cose che si possono fare per fermare un focolaio sul nascere.

È fondamentale essere preparati e assicurarsi di avere l’attrezzatura giusta a portata di mano. Ecco cosa ti serve:

 

1. Estintore

Crediamo sia l’elemento indispensabile del kit salvavita, no? Ma sapevi che alcuni estintori possono addirittura peggiorare la situazione?

 

Per esempio, gli estintori a schiuma non possono essere utilizzati per padelle e friggitrici che prendono fuoco, mentre le fiamme causate da olio da cucina o apparecchi elettrici non devono mai venire a contatto con gli estintori ad acqua. In generale, la maggior parte degli estintori non è adatta per le fiamme che si sviluppano in cucina, alcuni sono però ideali per spegnere piccoli focolai in soggiorno o in camera da letto.

Questo perché moltissimi estintori sono indicati per tappezzerie e tappeti. Prima dell’acquisto, controlla le specifiche d’uso del tuo modello e in quali casi è sconsigliato usarlo. Se qualcosa prende fuoco, individuane la provenienza e assicurati di utilizzare l’estintore giusto. Inoltre, non dimenticare di tenerlo sempre fuori dalla portata dei bambini.

 

2. Coperta antifiamma

Questa è la soluzione migliore per fuochi che si sviluppano in cucina o di origine elettrica (dove quasi tutti gli estintori sono assolutamente da evitare) perché toglie ossigeno al fuoco, soffocandolo. È utile anche da gettare addosso a una persona cui hanno preso fuoco i vestiti. Puoi appendere la coperta a una parete o conservarla in un armadio, ma assicurati che sia facilmente accessibile in caso di emergenza.

 

Acquista la tua coperta online solo se si tratta di un rivenditore con una comprovata esperienza nel mercato della sicurezza antincendio ed evita le opzioni più economiche che potrebbero risultare meno efficaci.

 

3. Bicarbonato di sodio o sale

Non ci crederai, ma si tratta di ingredienti molto efficaci per spegnere le fiamme causate da sostanze grasse, come ad esempio l’olio da cucina. Il bicarbonato di sodio è più indicato per fiamme più piccole poiché, quando viene riscaldato, rilascia anidride carbonica che toglie ossigeno al fuoco. Ma se il fuoco cresce, potrebbe essere necessario usare del sale per assorbire completamente il calore. Tieni sempre una scorta di questi prodotti quando cucini.

 

4. Asciugamano umido

In cucina, tieni a portata di mano un asciugamano da bagnare e gettare su un piccolo focolaio. Inoltre, gli asciugamani umidi posizionati sotto le porte e sopra le griglie di ventilazione possono arginare un fuoco più esteso e fermare il propagarsi di fumi letali. Se non riesci a sfuggire a un incendio più grande, come ultima risorsa puoi riempire d’acqua la vasca da bagno e allagare l’appartamento.

 

Metti un asciugamano sul viso se il fumo inizia ad aumentare perché inalarlo può essere mortale, quindi copriti la bocca e cerca di respirare solo attraverso il naso. Ricorda che l’asciugamano umido potrebbe non funzionare per le fiamme causate da friggitrici; in questo caso è necessario utilizzare una coperta antifiamma e bicarbonato di sodio o sale.

 

5. Allarme antincendio

Forse non fermerà l’incendio, ma ti avviserà in tempo per metterti al sicuro. Gli allarmi sono particolarmente importanti se l’incendio è spontaneo, quando si è fuori dalla stanza o si dorme. Il sistema deve essere testato mensilmente e, se le batterie sono sostituibili, vanno cambiate almeno ogni sei mesi.

 

6. Scale antincendio 

Queste scale possono fornire una via di fuga necessaria se si vive in un condominio. Sarà sufficiente aprirle in caso di emergenza e agganciarle fuori dalla finestra.

 

7. Telefono fisso o cellulare accessibili

Se l’incendio non si spegne subito, è il momento di chiamare i pompieri. Pianifica in anticipo la tua via di fuga in modo da poter uscire appena finita la telefonata. Assicurati che tutti in casa (bambini compresi) conoscano il numero dei pompieri e la via di uscita, perché potrebbero non poter contare su di te in una situazione di emergenza, se sarai ferito o lontano da loro.

 

8. Sangue freddo

Gli incendi spesso ci terrorizzano ed è facile farsi prendere dal panico sul momento. Ma se avrai un piano d'azione per ogni tipo di incendio, saprai esattamente come affrontarlo e quando invece chiamare gli esperti.