Contatti

In caso di sinistro al vostro servizio 24 ore su 24!

Tutto ciò che dovete sapere sull’imposta sulle successioni e sulle donazioni

È giusto che lo Stato partecipi a eredità e/o donazioni? La questione è molto dibattuta. Gli oppositori sostengono che il patrimonio donato o ereditato era già stato assoggettato all’imposta sul reddito. I favorevoli ribattono che donatari o beneficiari non hanno contribuito attivamente all’incremento della sostanza e pertanto è giusto che lo Stato tassi il trasferimento di patrimonio.

In generale, le imposte sulle successioni e sulle donazioni non vengono riscosse a livello federale. La strutturazione di queste imposte è di competenza esclusiva dei cantoni. 26 cantoni significano 26 diverse legislazioni in materia fiscale. Per questo non è possibile fornire una descrizione precisa e univoca della prassi fiscale per donatari o eredi.

 

L’eccezione che conferma la regola

La competenza di applicare l’imposta corrispondente è del cantone nel quale il testatore o il donatore viveva o vive al momento della successione o della donazione. Ma vi è l’eccezione che conferma la regola: gli immobili vengono tassati sempre nel luogo in cui sono ubicati. Ciò è determinante soprattutto per le case di vacanza.

 

Il fatto che sia o meno dovuta un’imposta sulle successioni o sulle donazioni dipende dal cantone nel quale il testatore o il donatore viveva o vive e dal grado di parentela tra le due parti. Tutti i cantoni hanno esonerato il coniuge superstite dall’obbligo del pagamento delle imposte sulle successioni e sulle donazioni, ad eccezione di Soletta, che impone una tassa successoria. I partner registrati sono equiparati ai coniugi ai sensi della Legge sull’unione domestica registrata. Alcuni cantoni obbligano al pagamento delle imposte anche i figli, benché in questo caso l’aliquota sia inferiore al 10%.

 

Svantaggio per coppie in concubinato?

Numerose coppie oggi vivono in concubinato senza essere sposate. Purtroppo le leggi in materia di imposte sulle successione e sulle donazioni in Svizzera raramente prevedono pari diritti per queste coppie, come invece avviene per un’unione domestica registrata. Alcuni cantoni tassano il partner che vive in concubinato alla stessa aliquota valida per i genitori, altri quella per i fratelli e le sorelle e altri ancora lo equiparano agli altri beneficiari diversi dai parenti. Nella migliore delle ipotesi, un eventuale vantaggio ha effetto solo se il rapporto di concubinato dura da almeno alcuni anni.

 

La soluzione: trasferimento scaglionato del patrimonio

Le aliquote fiscali su successioni e donazioni variano fortemente da cantone a cantone. È però possibile ridurre l’onere fiscale per il beneficiario. Visto che le aliquote fiscali aumentano proporzionalmente al patrimonio trasferito può convenire un trasferimento del patrimonio scaglionato su diversi anni. Con l’acconto della quota ereditaria, il testatore può ripartire il passaggio del suo patrimonio ai singoli eredi su vari anni, riducendo così il loro onere fiscale.

 

Avete domande su questo argomento?

I nostri esperti di pianificazione pensionistica saranno lieti di chiarire ogni dubbio sul tema dell’eredità e delle donazioni. Contattate il CPP e richiedete una consulenza gratuita e non vincolante.