Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

Responsabilità per l’ambiente

I cambiamenti climatici riguardano tutti noi. Insieme ai nostri dipendenti, clienti e partner forniamo un contributo a soluzioni sostenibili. Utilizziamo in modo consapevole le risorse, puntiamo sulle energie rinnovabili e ci impegniamo per la tutela dell’ambiente e la protezione dalle emissioni.

Gestione ambientale

Generali Svizzera si è impegnata a rispettare, attuare e sviluppare ulteriormente la politica del Gruppo Generali per l’ambiente e il clima, vigente a livello internazionale. A tale riguardo sono già state adottate le prime misure:

  • Dal 2005 esiste tra Generali Svizzera e l’AWEL (Ufficio per i rifiuti, l’acqua, l’energia e l’aria) del Canton Zurigo un accordo sugli obiettivi per grandi consumatori per quanto riguarda l’aumento della nostra efficienza energetica. Nell’ambito di tale accordo, dal 2005 fino alla fine del 2017 abbiamo aumentato l’efficienza energetica della nostra sede centrale di Adliswil di un buon 40%.
  • Dal 2018 Generali Svizzera copre il 100% del proprio fabbisogno elettrico delle sedi di Adliswil e Nyon con energia rinnovabile (energia idroelettrica).
  • Nel 2018 Generali Svizzera ha introdotto Skype for Business. Le tecnologie di comunicazione innovative sono parte integrante della gestione intelligente della mobilità prevista per tutta l’azienda. Tra le altre cose, questo programma ha lo scopo di ridurre il numero di viaggi d’affari dannosi per l’ambiente.

 

Impegni per la protezione del clima

I cambiamenti climatici non si fermano davanti a nessuno, le notizie di piogge torrenziali e condizioni meteorologiche estreme sono sempre più frequenti. Le sfide climatiche sono troppo grandi per affrontarle da soli. Per questo motivo Generali è in dialogo con altre organizzazioni, imprese e i nostri dipendenti per cercare insieme soluzioni sostenibili.

  • Andreas Krümmel, CEO di Generali Svizzera, partecipa a CEO4climate (francese). Un gruppo informale di leader economici che si impegna per raggiungere l’obiettivo dell’accordo di Parigi sul clima.
  • Dal novembre 2018 sono in vigore le nostre nuove linee guida per l’esclusione dell’industria carboniera, nelle quali è sancito che non assicuriamo più nuove centrali elettriche a carbone o nuove miniere di carbone. Inoltre non offriamo più assicurazioni per nuovi clienti che generano più del 30% della loro produzione di energia o del loro fatturato con carbone.
  • Nell’ambito del «We Act Challenge» abbiamo compensato 63 180 kg di emissioni di CO2 nel giro di tre settimane. Ciò corrisponde alla produzione di 9,47 milioni di fogli A4. 154 dipendenti hanno partecipato al concorso.
  • 75 dipendenti hanno partecipato all’iniziativa «bike to work», percorrendo in sella alla propria bicicletta la bellezza di 18 394 km, cioè 13 volte il tragitto di andata e ritorno dalla sede centrale del Gruppo Generali a Trieste, e risparmiando circa 2500 kg di CO2.