Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

In vacanza con i bambini: consigli per ferie in relax

giu 2, 2022.

È il momento più bello dell’anno: l’intera famiglia parte finalmente per le vacanze. Tuttavia, non è un’impresa facile. Sia gli adulti sia i bambini hanno le proprie aspettative. Ma c’è qualcosa che puoi fare per non rendere le vacanze in famiglia un’odissea.

Perché quando si tratta di vacanze in famiglia lo stress è inevitabile

Ciò che viene represso nella vita di tutti i giorni riemerge spesso durante le vacanze: quando le famiglie si trovano a stare insieme 24 ore su 24, a volte le emozioni e i conflitti possono esplodere. In genere le cause sono le divergenze di opinioni tra i genitori e la diversità di interessi di adulti e bambini. Se si tratta di ragazzi più grandi, solitamente le aspettative sono ancora più distanti da quelle dei genitori. Trovare una soluzione non è facile. Come trascorrere una vacanza con i bambini in relax? Con i nostri consigli scoprirai come un viaggio in famiglia può diventare un’esperienza unica per tutti.

 

 

7 consigli per trascorrere una vacanza in famiglia nel massimo relax

1. Preparati in modo adeguato

La pianificazione è essenziale per la buona riuscita di un viaggio in famiglia. Pensa innanzitutto agli interessi e alle preferenze di ciascun partecipante. Solo a questo punto si può discutere della meta delle vacanze, che dovrebbe prevedere opzioni interessanti per tutti i membri della famiglia. Tieni presente che in vacanza non sempre va tutto secondo i piani. Ad esempio, pensa ad alternative in caso di maltempo, per evitare che la pioggia rovini il buonumore. Parchi acquatici o al coperto e musei interattivi permettono ai bambini di divertirsi nei giorni di pioggia. Anche le guide turistiche destinate ai bambini possono contribuire alla loro curiosità per la vacanza.

 

2. Pianifica, ma lasciandoti ampi margini

Quando si è in vacanza con i bambini, una tabella di marcia troppo serrata e impegnativa causa solamente molto stress. Definisci quindi un programma di massima, ma che ti lasci la libertà di modificarlo. In genere i tempi di attesa per le attrazioni turistiche sono la norma, così come la maggior durata degli spostamenti causata dalle code. Se calcoli tempi sufficienti o programmi una sola attività al giorno, rimarrà anche il tempo per un gelato. È ancora meglio se riesci ad acquistare i biglietti online in anticipo, ad esempio se volete andare allo zoo. Spesso le file dedicate a chi ha già prenotato sono molto più rapide e i biglietti sono anche più economici.

 

3. Fai le valigie per tempo

Fare le valigie è un’attività che accende l’entusiasmo per le vacanze. Inizia per tempo, almeno una settimana prima della partenza. In questo modo ti accorgerai subito se manca qualcosa o se hai bisogno di lavare dei vestiti, ma soprattutto non ti dimenticherai oggetti essenziali. In generale è una buona idea coinvolgere i bambini in questa attività. In base all’età possono scegliere cosa portare con sé o preparare le loro cose. Per i bambini che già leggono, puoi scrivere un promemoria degli oggetti da mettere in valigia. In questo modo, da un lato puoi mostrare la loro indipendenza. Dall’altro lato, durante le vacanze non ci saranno più discussioni perché la loro maglietta preferita è rimasta a casa.

 

4. Organizza piccoli momenti di svago

In vacanza non è possibile evitare del tutto i tempi di inattività e di attesa. I giochi sono un’ottima opportunità per riempire i tempi morti evitando brontolii o piagnistei. Oltre ai giochi tradizionali come indovinare l’oggetto scelto da una persona o “carta, forbice, sasso”, anche indovinare ad esempio il nome del personaggio famoso appiccicato sulla propria fronte può far distrarre i bambini. Per i viaggi in macchina, identificare i segnali stradali è un gioco perfetto per i più piccoli. Se i bambini non hanno voglia di visitare monumenti durante le vacanze, puoi invogliarli fornendo loro una macchina fotografica personale. Se la considereranno un’avventura, la visita sarà per loro meno noiosa.

 

5. Parti insieme ad altre famiglie

In occasione delle vacanze in famiglia si dimenticano spesso le esigenze degli adulti, specialmente in presenza di bambini piccoli o neonati. Non deve essere per forza così. Parti per le vacanze insieme a famiglie di amici con bambini. I bambini avranno qualcuno con cui giocare, mentre gli adulti potranno alternarsi alla supervisione e, ogni tanto, fare qualcosa anche da soli. Un’alternativa è valutare destinazioni a misura di bambini già dalla scelta della meta per le vacanze. In questo modo, aumenta la probabilità che i bambini trovino compagni di gioco.

 

6. Ritagliati del tempo da trascorrere in coppia

Molti genitori, quando sono in vacanza, danno la priorità ai desideri dei figli. Tuttavia, in vacanza è anche importante trascorrere del tempo con il tuo compagno o la tua compagna. Per farlo sono necessarie una buona pianificazione e la volontà di scendere a compromessi. Se nel luogo di vacanza sono disponibili servizi di baby-sitter, puoi ad esempio sfruttare questo tempo libero senza bambini per una cena di coppia. Anche offerte speciali per bambini, come visite guidate nei musei per bambini o spettacoli teatrali, possono consentirti di ritagliarti del tempo a due. In questo modo, durante le vacanze, sia bambini sia adulti possono sperimentare attività anche separatamente. Se tutti sono contenti, l’armonia in famiglia è salva.

 

7. Tutelati con l’assicurazione viaggi giusta

In vacanza può succedere di tutto, e all’improvviso: basta un attimo di distrazione. Spesso lo spavento è grande, in particolare in vacanza. Il kit di pronto soccorso può aiutarti in caso di malanni non gravi. Scopri cos’è indispensabile nella lista di controllo per il kit di pronto soccorso. In tutti gli altri casi, è meglio prendere precauzioni. Tutela il tuo viaggio con l’assicurazione viaggi adatta alla tua vacanza in famiglia.

Figli ammalati durante la vacanza? Viaggio da interrompere? In questi e in altri casi, un’assicurazione viaggi ti regala una sicurezza a 360 gradi. Con Generali sei tu a scegliere i moduli di base e i moduli supplementari che fanno al caso tuo, per partire in vacanza con i bambini nella massima tranquillità.

 

L’assicurazione viaggi ti tutela: scopri come leggendo il caso della famiglia Meier.

ULTERIORI SOLUZIONI ASSICURATIVE