Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

Conto di risparmio e obbligazioni: due strumenti d’investimento in sintesi

mar 16, 2022.
In questo articolo ti illustriamo in dettaglio due strumenti di investimento: il conto di risparmio e le obbligazioni. A cosa devi prestare attenzione quando acquisti delle obbligazioni e perché è opportuno diversificare? E ancora: che cos’è un’obbligazione di cassa? Di seguito troverai le risposte a queste e altre interessanti domande.

Conto di risparmio: la riserva di liquidità

È risaputo, i conti di risparmio al momento fruttano un interesse minimo. Inoltre se si considerano le commissioni, il patrimonio perde addirittura valore. Il grande vantaggio del conto di risparmio è la garanzia dei depositi. In caso di fallimento bancario, gli averi di risparmio sono tutelati fino a CHF 100 000.–.

 

Il conto di risparmio rappresenta la tua riserva sicura per gli importi che ti serviranno nei prossimi due o tre anni e per quei risparmi che accantoni su base continuativa.

 

Il consiglio di Generali: fai attenzione alle condizioni di prelevamento del tuo istituto finanziario perché per importi superiori può essere previsto un termine di preavviso e essere applicata una penalità (interessi di mora) in caso di mancato rispetto.

 

 

OBBLIGAZIONI DI PRESTITO: PER INVESTIMENTI A MEDIO TERMINE

Le obbligazioni, dette anche prestiti obbligazionari, titoli a reddito fisso, titoli a tasso fisso o bond, sono titoli di debito emessi da aziende o enti pubblici, come la Confederazione, i Cantoni e i Comuni. Quando acquisti un’obbligazione, hai diritto al pagamento degli interessi (cedole) da parte dell’emittente e al rimborso del capitale investito alla scadenza prestabilita.

 

Buono a sapersi: maggiore è la durata di un’obbligazione, più alto è mediamente anche il tasso d’interesse.

 

 

INVESTIRE IN OBBLIGAZIONI DI PRESTITO È SICURO?

Non vi è alcuna garanzia che alla scadenza ti verrà restituito il tuo capitale. L’emittente potrebbe anche risultare insolvente. Accertarsi dell’affidabilità creditizia, chiamata anche futura solvibilità, prima di effettuare un investimento è pertanto fondamentale. L’affidabilità creditizia di un emittente obbligazionario viene misurata dalle agenzie di rating. Le più conosciute sono Standard & Poor’s e Moody’s. Osservando i rating di affidabilità creditizia espressi da queste due agenzie puoi valutare i rischi di un’obbligazione.

Rating di affidabilità creditizia e possibile insolvenza

Probabilità di default di prestiti obbligazionari a seconda del loro rating

 

AAA 0,0% 0,1% 0,5%
AA 0,0% 0,2% 0,7%
A 0,1% 0,4% 1,3%
BBB 0,3% 1,6% 4,3%
BB 1,3% 9,4% 18,6%
B 6,7% 25,5% 36,8%
CCC 28,8% 48,8% 57,1%

Fonte: Standard & Poor’s

Più sicurezza, meno interessi

Maggiore è l’affidabilità creditizia di un emittente, minore è il rischio per gli investitori, ma di conseguenza anche il tasso d’interesse che l’emittente deve pagare ai suoi creditori, quindi a te. E viceversa: più bassa è l’affidabilità creditizia di un emittente, più alti saranno i tassi di interesse per attirare gli investitori o invogliarli a investire.

 

Buono a sapersi: Anche con le obbligazioni è utile diversificare, investendo in diversi emittenti e scegliendo scadenze differenti. Per gli investimenti obbligazionari sono indicati i fondi a medio e lungo termine, a partire da circa cinque anni e oltre.

 

Fluttuazioni monetarie durante il periodo di validità

Se rimani in possesso dell’obbligazione fino alla scadenza, ti verrà rimborsato il 100 percento. Nel periodo di validità, tuttavia, la quotazione può oscillare notevolmente e può salire o scendere anche ben al di sopra o al di sotto del 100 percento. Tre fattori influenzano la quotazione di un’obbligazione figurano:

  • Il livello generale dei tassi d’interesse: più basso è il livello dei tassi d’interesse al momento dell’emissione dell’obbligazione, più basse saranno anche le relative cedole. Per questo motivo le obbligazioni emesse qualche anno fa a un livello di tassi d’interesse più elevato, valgono molto di più sul mercato azionario.
  • L’affidabilità creditizia dell’emittente: se l’affidabilità creditizia dell’emittente diminuisce, anche la quotazione delle sue obbligazioni scende, perché il rischio di fallimento è più elevato. Un’affidabilità creditizia crescente ha l’effetto opposto.
  • Rischio di fluttuazioni per gli investitori: in linea di principio, la quotazione di un’obbligazione cambia in funzione della durata residua media di un’obbligazione (duration) e della variazione dei tassi d’interesse associata.

 

Buono a sapersi: Queste variazioni nella quotazione delle obbligazioni hanno importanza solo se desideri vendere un titolo prima della scadenza, ossia in anticipo rispetto al termine del periodo di validità.

 

I vantaggi delle obbligazioni di cassa

A differenza delle obbligazioni di prestito emesse da aziende o enti pubblici appena descritte, le obbligazioni di cassa vengono emesse dalle banche e da PostFinance. Non vengono negoziate in borsa e vengono mantenute fino alla scadenza. Come per i conti di risparmio, un recesso anticipato comporta una penalità (interessi di mora) se il termine di disdetta non viene rispettato. Hanno una durata compresa tra i due e gli otto anni e un tasso d’interesse maggiore rispetto a un conto di risparmio.

 

Attenzione: le differenze in termini di tassi d’interesse tra le varie banche possono essere notevoli. L’importo di CHF 100 000.– coperto dalla garanzia dei depositanti include anche le obbligazioni di cassa.

 

ALTRI ARTICOLI SULL’ARGOMENTO

 

Nel nostro secondo articolo, vi presentiamo gli strumenti d'investimento azioni e fondi d'investimento.

INFORMAZIONI SULL’AUTORE

«Investendo regolarmente ogni mese lo stesso importo, il rischio di forti oscillazioni di valore può diminuire. Così aumenta le possibilità di un rendimento.» 

 

 

Raphaël Savary, Responsabile Vendite

Raphaël Savary esercita da 13 anni la sua professione con passione. È titolare di un attestato professionale federale di consigliere finanziario ed è responsabile vendite di Generali per la regione Losanna-Riviera. Grazie a un approccio di analisi globale e a una visione a 360°, la clientela di Generali beneficia di un’ottimizzazione a tutto tondo in ambito assicurativo, finanziario e previdenziale.

ULTERIORI SOLUZIONI ASSICURATIVE