Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

I migliori consigli per guidare tra pedoni e ciclisti

lug 21, 2020.

L'auto ti permette di guidare velocemente mentre sei racchiuso in una scatola di metallo piuttosto confortevole. Pedoni e ciclisti invece non possono godere dello stesso lusso in termini di sicurezza stradale.

Pertanto è essenziale garantire la sicurezza di tutti prestando un po' di attenzione in più mentre si guida tra questi utenti della strada più vulnerabili. Ecco 14 consigli che tutti dovrebbero seguire.

 

 

1. Usa sempre le frecce

Anche se pensi che non ci sia nessuno, è possibile che pedoni e ciclisti siano nascosti dai punti ciechi del tuo veicolo. Prendi l'abitudine di usare sempre gli indicatori di direzione, inoltre, avrai la certezza che scordarti di accenderli sarà un'eccezione e non la regola.

 

 

2. Fai particolare attenzione agli incroci

È qui che avviene la maggior parte degli incidenti con i ciclisti, principalmente perché i conducenti tendono a concentrarsi su altri veicoli di dimensioni molto maggiori rispetto alle biciclette. Dedica quindi qualche secondo in più a osservare la strada e fai attenzione ai ciclisti, in special modo alle e-bike, che possono sopraggiungere a velocità relativamente elevata, fino a 45 km/h.

 

 

3. Controlla accanto a te prima di svoltare

Pur non vedendo nessuno sulla strada nella quale stai per immetterti, un ciclista potrebbe aver accostato di lato al tuo veicolo. È sicuramente meglio esserne sicuri, specialmente se stai per svoltare nella sua direzione.

 

 

4. Durante il sorpasso di ciclisti e podisti, sii paziente e concedi lo spazio necessario

Mentre si sta correndo o si è in sella a una bici, vedere un'auto passare a pochi centimetri può essere terrificante. O peggio, una caduta nel momento sbagliato potrebbe essere estremamente pericolosa. L'associazione Velofreunde Schweiz sta lavorando a un'iniziativa che renderebbe obbligatoria una distanza di sicurezza compresa tra 1 e 1,5 metri. Fino ad allora, presta particolare attenzione e sii paziente: se non riesci a sorpassare senza lasciare lo spazio sufficiente, attendi il momento giusto.

 

 

5. Controlla prima di aprire le portiere

Un pedone o un ciclista che si vedono comparire improvvisamente una portiera nel bel mezzo della loro traiettoria corrono un grande rischio!

 

 

6. Osserva e presta attenzione ai gesti dei ciclisti

Non si tratta soltanto dei gesti volontari, ma di fare attenzione ai gesti che lasciano intendere una svolta senza che venga chiaramente indicata.

 

 

7. Elimina tutte le distrazioni per una maggiore sicurezza stradale

Che si tratti di disordine o di un passeggero chiacchierone, le distrazioni sono particolarmente pericolose quando si guida in prossimità di pedoni e ciclisti. Ovviamente la distrazione principale è il telefono: persino parlare al vivavoce può distogliere l'attenzione dalla strada.

 

 

8. Limita il clacson alle emergenze

Ai conducenti può non sembrare chissà che, ma un clacson suonato inaspettatamente può spaventare pedoni e ciclisti. Quindi, salvo in caso di pericolo imminente, è sempre una buona idea tenere le mani lontano dal clacson.

 

 

9. Guarda lo specchietto e controlla i punti ciechi

Se si tratta di un'abitudine importante per le auto, quando parliamo di pedoni e ciclisti diventa essenziale.

 

 

10. Fai attenzione ai pedoni sulle strisce pedonali

È proprio qui che aumentano le probabilità che i pedoni attraversino senza guardare. Se lo dai per scontato, hai più chance di riuscire a fermarti in tempo in caso di necessità.

 

 

11. Fai attenzione quando fiancheggi auto in sosta

Dietro ogni auto in sosta può nascondersi un pedone. Osserva quindi con maggiore attenzione e lascia quanto più spazio possibile tra te e le auto parcheggiate, in modo tale da avere un margine di azione se dovesse spuntare qualcuno inaspettatamente.

 

 

12. In retromarcia, procedi con cautela e fai attenzione ai pedoni

Quando fai retromarcia, pedoni e ciclisti sono ancora più difficili da vedere. Affidati agli specchietti retrovisori, sporgiti dal sedile per controllare ogni angolo e procedi quanto più piano possibile nel caso in cui qualcuno, specialmente un bambino, si trovi oltre il tuo campo visivo, in modo da lasciarli tutto il tempo per spostarsi.

 

 

13. Rimani vigile sulle strade che conosci

A chi non è capitato di percorrere talmente spesso certe strade da pensare che non possano serbare alcuna sorpresa? Ma è proprio quando abbassiamo la guardia che veniamo colti alla sprovvista, specialmente da pedoni e ciclisti che si confondono facilmente con il paesaggio fino al momento in cui è ormai troppo tardi. Per questo non devi mai distrarti, anche su strade che conosci bene.

 

 

14. Impara i diritti di pedoni e ciclisti

Informati sulle regole e linee guida di comportamento stradale alle quali devono attenersi pedoni e ciclisti e, naturalmente, su quelle che devi seguire tu in loro presenza. Dal momento che la strada è di tutti, è bene che tutti sappiano come comportarsi.

 

Mentre sei in viaggio, presta attenzione. I danni ad auto o bici possono essere riparati rapidamente, ma lo stesso non vale per quelli alle persone, anche a livello psicologico. Scopri come una polizza di assicurazione auto può proteggere te e le tue finanze ogni volta che indossi la cintura di sicurezza.

SELEZIONE DEI PRODOTTI DA GENERALI