Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

Guida pratica per mantenere le spese sotto controllo se stai per sposarti o per andare a convivere

lug 17, 2020.

Decidere di sposarsi o di andare a convivere sono grandi passi e non solo a livello emotivo. Può anche essere un salto nel buio nel mondo della comunione dei beni o della gestione delle risorse economiche. Ma niente paura! Può anche essere un bene, fintanto che ci si attiene a due principi: sincerità e organizzazione.

Puntare sulla trasparenza finanziaria

Se sai già quale strada imboccherai in futuro, la prima cosa da fare è sedersi a tavolino e discutere delle rispettive situazioni economiche e di come gestirle nella futura vita insieme. Nel caso in cui stai progettando di sposarti, sfrutta l'occasione delle spese per il matrimonio come delle "prove generali" delle spese che dovrete poi sostenere come coppia. Ad ogni modo, essere sinceri significa trasparenza totale rispetto alle rispettive entrate, spese ed eventuali debiti.

 

 

Conti in comune cointestati

Ci si può organizzare stilando un bilancio in cui calcolare quanto potete spendere in base ai vostri stipendi e a quanto volete destinare ai vostri risparmi. Volete gestire le finanze separatamente parallelamente a un fondo comune? Meglio aprire un conto corrente cointestato o mantenere quelli individuali? A che scopo? Alcune coppie preferiscono avere tutto in comune, mentre per altre è meglio mantenere separati la gestione delle finanze e i conti in banca dalla vita di coppia, per gestire spese e risparmi individualmente.

 

Non c'è una scelta migliore e una peggiore, l'importante è parlarne e decidere insieme, oltre ad essere elastici in caso di modifiche man mano che si procede.

 

 

Risparmiare per un obiettivo comune

Avere degli obiettivi in comune per cui risparmiare è spesso un buon motivo per gestire collettivamente le proprie finanze. Questo è possibile solo se siamo chiari con l'altra persona rispetto a quello che vogliamo nel nostro futuro. C'è chi vorrebbe riarredare la casa, acquistare un'auto o anche solo fare una vacanza insieme. Per sostenere questo genere di spese è necessario che ciascuno si impegni a contribuire per riuscire a farle rientrare nel budget familiare.

 

Altra cosa importante è essere onesti con l'altra persona e regolarvi su come e quando dovete usare il vostro fondo comune. Non funzionerà mai se ciascuno continua a fare acquisti, soprattutto di una certa importanza, senza accordarsi con l'altra persona o senza che se ne parli. A tal proposito potreste escogitare delle regole di base a cui attenervi, in modo da poter entrare in sintonia e poter annotare quando si attinge dal fondo comune.

 

 

Tagliare sui costi

La cosa più bella della gestione comune delle risorse è che si può risparmiare tantissimo! Per riuscirci, bisogna riconsiderare tutto quanto con un approccio proattivo: è indispensabile avere due account Netflix? Esiste un abbonamento condiviso alla palestra? Come gestire meglio le spese al supermercato?

 

Andando a convivere, potresti anche ritrovarti con dei mobili che non ti servono più, che potrai rivendere per ricavare un gruzzoletto. A questo scopo esistono piattaforme online come Tutti.ch o la sezione Marketplace di Facebook. Rifletti prima di fare grossi acquisti. Potresti scoprire che si vive bene anche con una sola macchina così da risparmiare e mettere quel denaro da parte per il prossimo acquisto!

 

 

Proteggete il vostro futuro insieme

Un'assicurazione è un'altra cosa da considerare nella vita coniugale. Molti tipi di assicurazione valgono anche congiuntamente, perciò vai a controllare tutte le tue polizze per scoprire quali possono estendersi all'altra persona. Detto ciò, come novelli sposi o conviventi potreste richiederne delle nuove, come ad esempio la polizza assicurativa sulla vita o sulla casa. Fatevi quindi consigliare per capire quale tipo di copertura è più adatta a voi per essere preparati a qualsiasi eventualità.

Poi ci sono le ultime volontà. Se non hai ancora fatto testamento, questo è il momento. Se lo hai già, è probabile che dovrai aggiornarlo per adattarlo alle nuove circostanze.

 

Infine, attenzione a tutte quelle piccole modifiche nel tuo stile di vita che trasformano lentamente certi lussi in necessità. Questo avviene quando i liquidi di cui disponi aumentano, proprio come succede quando le coppie mettono insieme le risorse finanziarie di entrambi. È vero, non c'è niente di sbagliato nello spendere dopo tante fatiche, ma lasciarsi andare può far vaporizzare i risparmi ottenuti con la gestione collettiva delle finanze. Potrebbe impedirvi di raggiungere i vostri obiettivi di risparmio e spremere il vostro budget all'estremo. Riflettete dunque su tutto quello che entrambi vorreste avere e chiedetevi quanto effettivamente sia importante per le vostre vite e, se lo è, chiedetevi se vale la pena sostenerne l'onere.

 

Nel futuro che vedete per voi c'è anche la sicurezza economica? Se sì, è il momento di destinare denaro a prodotti di risparmio e investimento: scopri di più qui.

SELEZIONE DEI PRODOTTI PREVIDENZIALI PROPOSTI DA GENERALI