Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

Patrimonio, figli e separazione nell’unione domestica registrata

giu 16, 2021.

L’unione domestica registrata si basa su principi giuridici simili a quelli del matrimonio. Ma ci sono alcune differenze cruciali. Soprattutto nel regime dei beni che disciplina i rapporti patrimoniali di una coppia. Se vivete in una tale unione domestica, dovreste pensare a ciò che è importante per voi in caso di separazione o se avete un figlio. L’esperto di Generali Guido Studier risponde alle domande più importanti.

 

Guido, perché una coppia dello stesso sesso dovrebbe registrare la propria unione?

Perché dopo la registrazione all’ufficio dello stato civile, a questa coppia si applicano diritti e doveri simili a quelli delle coppie sposate. Ciò significa che entrambe le persone possono beneficiare delle prestazioni del 1° e 2° pilastro anche in caso d’urgenza o regolare la responsabilità per i figli presenti nell’unione domestica. È anche possibile avere un cognome comune. Per un’unione domestica registrata, entrambe le persone devono essere maggiorenni e almeno una deve vivere in Svizzera. E come per le coppie sposate, anche qui si applica l’imposizione congiunta.

 

Come si regola la responsabilità se una persona porta un figlio in questa unione domestica registrata?

In questo caso, la o il partner è congiuntamente responsabile del figlio, anche riguardo al suo mantenimento e ai compiti parentali. E se la coppia vive nella stessa economia domestica per più di tre anni, dal 2018 è anche possibile una cosiddetta stepchild adoption. La legge non consente alle coppie dello stesso sesso di adottare il figlio di terzi o di sottoporsi all’inseminazione artificiale.

 

Cosa si applica dal punto di vista finanziario se l’unione domestica registrata viene sciolta?

Salvo accordi diversi, si applica di principio la separazione dei beni. Questo significa che dopo lo scioglimento dell’unione domestica registrata, entrambe le parti portano con sé i propri patrimoni e debiti. I beni che entrambi possiedono egualmente vengono divisi o una delle due persone li prende in consegna compensando l’altra. Ognuno è interamente responsabile del proprio mantenimento, a meno che durante l’unione domestica una delle parti non abbia lavorato meno di comune accordo e debba affrontare problemi finanziari dopo lo scioglimento.

 

Come possono tutelarsi le coppie registrate se non vogliono una separazione dei beni?

Le coppie spesso firmano una convenzione patrimoniale che specifica un diverso regime dei beni. Attenzione: la convenzione deve essere autenticata. Tra le altre cose, stabilisce chi riceverà quale quota dei beni comuni o di una casa dopo lo scioglimento dell’unione domestica. Regola anche chi ha diritto al patrimonio in caso di decesso. Sia con una convenzione patrimoniale che senza gli averi del 2° pilastro risparmiati durante l’unione domestica sono divisi in parti uguali. 

 

Buono a sapersi: testamento biologico e mandato precauzionale

Andrebbero definiti in un’unione domestica registrata per un caso d’urgenza. 

Cambiamenti in caso di accettazione del «matrimonio per tutti» nel mese di settembre 2021

Le persone che vivono in un’unione domestica registrata devono far convertire attivamente la loro unione domestica in matrimonio. Proprio come per il matrimonio, si applica la partecipazione agli acquisti che si può adattare con la convenzione matrimoniale. Ci sono ancora alcuni aspetti poco chiari relativi al 1° e 2° pilastro, che dovrebbero essere adattati alle coppie dello stesso sesso.

 

Informazioni sull’autore

«Se vivete in un’unione domestica registrata, dovreste pensare a cosa è importante per voi in caso di separazione, specialmente se nell’unione domestica c’è un figlio.»

 

Guido G. Studier, Training Expert presso Generali

Guido ha studiato economia aziendale SUP ed è perito in assicurazione dipl. fed. AFA. Lavora nel settore assicurativo da oltre 25 anni e forma i periti in assicurazione alla Generali Academy. Guido ha un Executive Master of Finance ottenuto presso la ZHAW ed è anche docente per Economia e società dipl. fed. IUFFP e membro del #TeamPrevidenza.