Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

Risparmiare come famiglia: come sgravare il tuo budget familiare.

Il coronavirus non ha sconvolto solo le abitudini di vita delle famiglie, ma anche il loro bilancio. Lo smart working, l’home schooling e numerose altre conseguenze della crisi del coronavirus hanno modificato le nostre spese. Tuttavia, anche dopo l’emergenza coronavirus non bisogna sottovalutare le spese per i figli. Cogliete dunque l’occasione per allestire un budget familiare: in tal modo sarete in grado di mantenere una visione d’insieme delle uscite e di individuare le possibilità di risparmio.

 

Come genitore, devi occuparti in modo approfondito di varie questioni finanziarie. Percepisci un assegno familiare e puoi risparmiare sulle imposte grazie alle deduzioni per i figli. Allo stesso tempo spendi un sacco di soldi per i tuoi figli. Con una buona pianificazione potrai risparmiare sulle grandi spese. Anche i tuoi figli dovrebbero imparare presto a gestire il denaro – con una paghetta che possono decidere loro stessi come utilizzare.

 

Conosci le tue entrate e le tue uscite?
 

Probabilmente sai esattamente quali sono le tue entrate. Nella colonna “Uscite” del budget familiare alcune voci sono fisse, come la pigione o il contributo alla cassa malati, ma altre voci di spesa cambiano mensilmente. Queste includono le spese per generi alimentari, abbigliamento, regali o hobby. Annota tali importi per alcuni mesi in un libro delle spese di casa. Un gelato per i figli, un paio d’ore di sosta in un autosilo, un piccolo aperitivo al bar – è incredibile quanto denaro si spende per delle presunte inezie.

 

Consiglio: un budget ti sarà di maggior aiuto se puoi indicare singolarmente le varie voci di spesa. Chiedi alla tua compagnia di assicurazioni o alla tua banca un cosiddetto tracciamento delle spese. Puoi trovare schede informative e modelli di budget per famiglie di diverse dimensioni e con diverse tipologie di reddito sul sito www.budgetberatung.ch.

 

 

 

Quanto ti costa l’istruzione di un figlio

 

Quanto costa un alunno della scuola elementare al mese? La tabella di Zurigo relativa ai costi dei figli ha una risposta esatta a questa domanda vaga: un figlio unico di età compresa tra i 7 e i 12 anni costa ai genitori CHF 1'485.– al mese (dato aggiornato al 2018). In linea di massima vale quanto segue: quanto più un figlio è grande e attivo, tanto più è costoso. Mentre un bambino può ancora giocare con alcuni blocchetti di legno, gli adolescenti hanno bisogno di una bicicletta, di lezioni di tennis o di una chitarra.

 

 

Spese per la scuola e le lezioni private

I nove anni di scolarizzazione obbligatoria nelle scuole pubbliche svizzere sono gratuiti. In molte località il Cantone si fa carico anche delle spese per i libri, i quaderni, le gite e i campi scolastici. Nelle scuole medie superiori i genitori devono pagare il materiale scolastico dei propri figli. Devono pagare anche le eventuali lezioni private. E questo può diventare costoso: mentre una studentessa di una classe più avanzata dà ripetizioni private per CHF 20.– o CHF 30.– a lezione, un insegnante chiede fino a CHF 100.– a lezione. Nei Cantoni in cui è previsto un esame di ammissione al liceo stanno diventando sempre più popolari i corsi di preparazione privati, che costano dai CHF 2'000.– ai CHF 3'000.–.

 

 

Spese per le vacanze e il tempo libero

In base alle statistiche due terzi di tutte le persone in Svizzera vanno in vacanza. La maggior parte di loro prevede di spendere più di CHF 2'000.– per persona adulta per le vacanze. La voce di spesa più costosa nell’ambito del tempo libero è lo sport. L’abbonamento fitness o l’iscrizione al circolo sportivo, gli indumenti, le attrezzature e i ritiri costano una fortuna.

 

Consiglio: per le attrezzature per gli hobby dei tuoi figli puoi risparmiare molti soldi. Probabilmente è possibile noleggiare un’attrezzatura sportiva o acquistarne una di seconda mano. Conviene noleggiare anche gli strumenti musicali: dovrebbero crescere con il bambino e le sue capacità.

 

Se tuo figlio suona uno strumento, il ventaglio delle spese possibili è molto ampio: il flauto dolce costa poco, ma un pianoforte è un acquisto costoso. Per quanto riguarda le lezioni, la maggior parte delle scuole di musica è sovvenzionata dal Comune o dal Cantone, per cui non devi pagare l’intero importo.

 

 

Qual è la paghetta giusta da dare ai figli?

Se tuo figlio deve imparare a gestire il denaro, dovrebbe averne un po’ anche lui. Ecco perché la paghetta è raccomandata sia dagli esperti finanziari che dagli esperti dell’educazione. L’ammontare della paghetta che dai a tuo figlio dipende dalla tua situazione finanziaria. Inoltre dipende da ciò che tuo figlio deve pagare con la paghetta. Budget consigli Svizzera ha elaborato la seguente raccomandazione in materia di paghetta:

 

Corrisponderla a cadenza settimanale ai figli più piccoli e a cadenza mensile ai figli più grandi.

 

Età in anni 6 Importo alla settimanaCHF 1.– Importo al mese
Età in anni7 Importo alla settimanaCHF 2.– Importo al mese
Età in anni8 Importo alla settimanaCHF 3.– Importo al mese
Età in anni9 Importo alla settimanaCHF 4.– Importo al mese
Età in anni10 und 11 Importo alla settimana Importo al meseCHF 25.– bis CHF 30.–
Età in anni12 bis 14 Importo alla settimana Importo al meseCHF 30.– bis CHF 50.–
Età in anniab 15 Importo alla settimana Importo al meseCHF 50.– bis CHF 80.–

Con i figlio più grandi puoi concordare una paghetta maggiorata.

 

Destinazione d'usoPaghetta Importoda CHF 30.– a CHF 80.–
Destinazione d'usoCellulare Importoda CHF 20.– a CHF 30.–
Destinazione d'usoAbbigliamento e calzature Importoda CHF 60.– a CHF 80.–
Destinazione d'usoParrucchiere, prodotti per l'igiene personale e cosmetici Importoda CHF 20.– a CHF 40.–
Destinazione d'usoBicigletta, motorino Importoda CHF 10.– a CHF 30.–
Destinazione d'usoMateriale per la scuola (senza il materiale didattico) ImportoCHF 10.–
Destinazione d'usoPasti consumati fuori casa Importofino a CHF 10.–/pasto
Destinazione d'usoSpese di transporto (abbonamento dei mezzi pubblici) Importo 
Destinazione d'usomateriale didattico, escursioni, campi scolastici, sport Importo 

Tutto quanto occorre sapere sugli assegni familiari

 

Se eserciti un’attività lucrativa ti spettano gli assegni familiari. Nella maggior parte dei Cantoni essi ammontano a:

  • CHF 200.– al mese per ogni figlio fino al compimento del 16° anno di età;
  • CHF 250.– al mese per ogni figlio in formazione al massimo fino al compimento del 25° anno di età.

 

Gli assegni familiari sono leggermente più elevati in circa un quarto dei Cantoni. Un datore di lavoro può anche pagare di propria iniziativa importi o assegni più elevati. Gli assegni familiari sono sempre pagati per intero, anche se lavori a tempo parziale.

 

Buono a sapersi: il salario minimo per ottenere l’assegno è di CHF 587.– al mese. Affinché i lavoratori indipendenti possano percepire gli assegni familiari, devono affiliarsi a una cassa di compensazione per assegni familiari e versare contributi. I genitori che non esercitano un’attività lucrativa hanno diritto agli assegni familiari se la loro indennità di disoccupazione non supera i CHF 42'300.– all’anno (dato aggiornato al 2019). Nel Cantone di Vaud il limite è di CHF 56'400.–, mentre nei Cantoni di Ginevra, Giura e Ticino non sono previsti limiti.

 

È possibile un solo assegno familiare per figlio, anche se entrambi i genitori lavorano. L’assegno spetta alla madre o al padre a seconda della situazione di convivenza, di chi ha l’autorità parentale del minore o se uno dei due lavora nel Cantone di domicilio del figlio. Se il tuo partner o la tua partner percepisce l’assegno familiare, ma tu vivi in un Cantone che paga importi più elevati, ti sarà corrisposta la differenza.

 

 

Come risparmiare sulle imposte come famiglia

Le famiglie pagano meno imposte. Per ogni figlio ti viene concessa dal Cantone e dalla Confederazione una deduzione per figli. Puoi procedere a tale deduzione anche se tuo figlio è maggiorenne ma è in formazione iniziale, a condizione che tu provveda a finanziarne il sostentamento.

 

Buono a sapersi: se i genitori pagano le imposte separatamente, solo un genitore può procedere alla deduzione per figli. In linea di principio è il genitore che ha l’autorità parentale. Se un genitore percepisce alimenti, può procedere alla deduzione fino alla maggiore età del figlio. A partire da tale momento sarà il genitore pagante ad avere diritto alla deduzione per figli. La Confederazione e i Cantoni regolamentano questa situazione in modo diverso, per cui ti conviene chiedere informazioni all’ufficio delle contribuzioni.

 

 

Deduci i costi sostenuti per la custodia extra familiare

Oltre alla deduzione per figli puoi dedurre dalle imposte anche i costi sostenuti per la custodia extrafamiliare dei tuoi figli. Questo è possibile se non puoi provvedere alla custodia dei tuoi figli a causa del tuo lavoro o di una formazione (vedi «deduzione per la custodia extrafamiliare»). Se i genitori vivono separati, ha diritto alla deduzione il genitore che ha l’autorità parentale. Se i genitori condividono l’autorità parentale e la custodia dei figli, anche la deduzione può essere suddivisa.

 

 

Buono a sapersi: se fai accudire tuo figlio per attività del tempo libero al di fuori dell’orario di lavoro, non puoi dedurre dalle imposte i costi sostenuti.

 

 

 

Consigli di risparmio per la vita in famiglia

 

Le tue possibilità di risparmio dipendono dalle tue spese fisse. Più basse sono le tue spese fisse per l’abitazione, la cassa malati o la mobilità, più soldi potrai mettere da parte.

 

 

Contenere i costi d’abitazione

I tuoi costi d’abitazione, incluse le spese accessorie, non dovrebbero eccedere il 25-30% del tuo reddito.

 

 

Scegliere una cassa malati conveniente

Le prestazioni dell’assicurazione di base sono identiche presso tutte le casse malati e ogni cassa è tenuta ad accettarti. Con il calcolatore dei premi della Confederazione puoi confrontare i premi vigenti: www.priminfo.ch.

 

Attenzione: a differenza dell’assicurazione di base, la cassa malati può rifiutare di assicurarti per le assicurazioni complementari. Prima di disdire un’assicurazione complementare, dovresti prima aspettare la conferma della nuova cassa. Non devi stipulare per forza l’assicurazione di base e le assicurazioni complementari presso la stessa cassa malati. 

 

Vuoi rimanere assicurato presso la tua cassa malati nonostante i premi più elevati? Con alcuni adeguamenti potrai comunque risparmiare denaro.

  • Disdire l’assicurazione infortuni: se sei assicurato contro gli infortuni presso il tuo datore di lavoro, puoi escludere questa opzione dalla polizza della tua cassa malati. I tuoi figli devono essere assicurati contro gli infortuni tramite la cassa malati.
  • Cambiare modello assicurativo: con un modello medico di famiglia o un modello HMO potrai risparmiare fino il 20% sulla tua assicurazione di base. Questi modelli prevedono che tu ti faccia visitare dal medico di famiglia o in uno studio medico collettivo prima di rivolgerti a uno specialista. Nella maggior parte dei modelli fanno eccezione l’oculista, il ginecologo e il pediatra.
  • Aumentare la franchigia: scegliendo una franchigia più alta puoi risparmiare sui premi. Però il conto torna solo se hai spese sanitarie basse. Nel peggiore dei casi devi essere in grado di pagare la franchigia di CHF 2’500.–. I bambini non pagano la franchigia e raramente conviene stipularla su base facoltativa.

 

Buono a sapersi: se il tuo reddito scende al di sotto di una determinata soglia hai diritto a una riduzione di premio. I requisiti variano da Cantone a Cantone. Chiedi alla tua cassa malati se puoi beneficiare di una riduzione di premio.

 

Ridurre le spese per la mobilità

Le spese per un’auto di famiglia non sono da poco: benzina, assicurazione, tasse di circolazione, ammortamento e parcheggio raggiungono presto i CHF 1'000.– al mese. Se hai bisogno della tua auto solo occasionalmente, puoi ridurre le tue spese per la mobilità rivolgendoti a un operatore tipo Mobility. Ormai l’offerta è così ampia che puoi sempre trovare un’auto nei tuoi paraggi e prenotarla comodamente.

 

 

Grandi acquisti a prezzi convenienti

Quando ci sono i saldi puoi risparmiare parecchio. Anche nei negozi di seconda mano, nei negozi di vestiti usati per bambini o dal rigattiere puoi fare affari d’oro. Su Internet puoi trovare articoli usati a prezzi convenienti su piattaforme come ricardo.ch, tutti.ch o anibis.ch.

 

Prima dell’acquisto, rifletti se il noleggio non sarebbe l’alternativa più economica. All’insegna del motto «sharing is caring», anche la condivisione è tornata di moda. Magari puoi prendere in prestito da qualche vicino oggetti come una tenda, un gommone o un lettino da viaggio oppure acquistarli insieme ad altre famiglie.

Maggiori informazioni

Per le emergenze: copertura dei rischi per le famiglie

Come assicurare la tua famiglia in modo completo contro i rischi di malattia, infortunio e decesso.

Ripartizione dell’eredità: come tutelare la tua famiglia

Tutto sulle porzioni legittime e su come puoi cambiarne la ripartizione per tutelare la tua famiglia.

SELEZIONE DEI PRODOTTI PREVIDENZIALI PROPOSTI DA GENERALI