Contatti

In caso di sinistro al tuo servizio 24 ore su 24!

Revisione della legge sul contratto di assicurazione: cosa cambia per te?

feb 18, 2022.

La legge sul contratto di assicurazione regola il rapporto tra le compagnie di assicurazione e la rispettiva clientela. Dal 1° gennaio 2022, in virtù della revisione, si applicano nuove regole. Di seguito ti presentiamo una panoramica dei cambiamenti più importanti, affinché tu sappia esattamente quali sono i tuoi diritti.

La revisione della legge sul contratto di assicurazione ti offre diversi vantaggi in quanto cliente e si applica a tutti i contratti di assicurazione privati, come ad esempio le assicurazioni di responsabilità civile, le assicurazioni di protezione giuridica, le assicurazioni veicoli, nonché le assicurazioni malattia e infortuni complementari. Non si applica invece all’assicurazione di base della cassa malattia.

 

Sei importanti cambiamenti e vantaggi per te:

 

Diritto di recesso di 14 giorni per i contraenti

Dopo aver firmato una proposta di assicurazione, ora puoi recedere dal contratto stipulato entro un periodo di 14 giorni. I 14 giorni decorrono dalla data in cui hai firmato la proposta. Ai fini del rispetto del periodo di recesso di 14 giorni, viene considerata la data di spedizione e non la data di ricezione da parte dell’assicurazione. Ti consigliamo di inviare la lettera a mezzo raccomandata, in modo da poter dimostrare di aver rispettato il termine.

  • Esempio: hai firmato una proposta di assicurazione il 4 gennaio 2022. Il termine decorre a partire da tale data. Hai dunque tempo fino al 18 gennaio 2022 per spedire la lettera di recesso all’assicurazione.
  • Buono a sapersi: l’assicurazione ha l’obbligo di informarti in merito al diritto di recesso. Se questo aspetto non ti è stato segnalato o ti è stato comunicato solo dopo la scadenza del periodo di recesso di 14 giorni, hai quattro settimane di tempo, a decorrere dalla data nella quale hai appreso l’informazione, per esercitare il tuo diritto di recesso.

 

Modello di lettera Diritto di recesso a seguito della violazione dell’obbligo d’informazione

Qui trovi un modello di lettera che puoi utilizzare per esercitare il tuo diritto di recesso a seguito della violazione dell’obbligo d’informazione.

 

Diritto di recesso ordinario dopo 3 anni

Ora tutti i contratti di assicurazione possono essere disdetti al termine del terzo anno di contratto o di qualsiasi anno successivo, anche nei casi in cui è stata concordata una durata più lunga del contratto senza diritto di disdetta anticipata. Ricorda tuttavia è necessario rispettare un termine di disdetta di tre mesi. La disdetta deve essere redatta per iscritto o in un’altra forma che consenta la prova per testo.

  • Esempio: Il 1 novembre 2019 hai stipulato un contratto per un’assicurazione malattia complementare della durata di 5 anni. A partire dal 31 luglio 2022 è già possibile disdire il contratto per il 31. ottobre 2022, poiché il contratto è durato più di 3 anni.
  • Buono a sapersi: la disdetta al termine del terzo anno di durata del contratto si applica anche ai contratti conclusi prima del 1° gennaio 2022.

 

Le parti possono anche stabilire di comune accordo una durata del contratto e un termine di disdetta più brevi. Il termine di disdetta deve tuttavia essere lo stesso per entrambe le parti.

 

Modello di lettera Diritto di disdetta dopo tre anni

Per esercitare il tuo diritto di disdetta utilizza il nostro modello di lettera dedicato.

 

Diritto di disdetta unilaterale dall’assicurazione malattia complementare in caso di sinistro

A volte capita che l’assicurazione malattia disdica la tua assicurazione complementare dopo che hai notificato un caso i cui costi sono stati coperti dalla cassa malattia. In questa situazione si parla di «disdetta in caso di sinistro». D’ora in poi, solo i contraenti potranno effettuare una disdetta in caso di sinistro. In altre parole, solo tu in quanto cliente. La cassa malattia non può più effettuare una disdetta in questo caso.

  • Esempio: disponi di un’assicurazione complementare per la medicina alternativa. Chiedi alla cassa malattia il rimborso delle tue sedute di medicina alternativa e la cassa malattia procede al rimborso. Ora hai il diritto di disdire questa polizza. In primo luogo, verifica il termine di disdetta riportato nelle Condizioni generali di assicurazione. Se non sono presenti indicazioni particolari, puoi procedere alla disdetta al più tardi nel momento in cui ti sarà stata versata l’indennità. La tua assicurazione, invece, non può effettuare alcuna disdetta in questo caso.

 

Diritto di disdetta unilaterale per le assicurazioni malattia complementari

Qui trovi un modello di lettera che puoi inviare alla tua cassa malattia se vuoi effettuare la disdetta dopo un cosiddetto caso di sinistro.

 

Estensione del termine di prescrizione da due a cinque anni

A partire dal 1° gennaio 2022 è possibile richiedere l’erogazione di prestazioni da parte dell’assicurazione fino a cinque anni dal verificarsi del sinistro.

  • Esempio: hai causato un danno accidentale all’appartamento che hai affittato. Dal momento in cui si verifica tale sinistro, hai cinque anni di tempo per notificare il caso alla tua assicurazione e richiedere che si faccia carico delle spese.
  • Attenzione: questa disposizione non si applica all’assicurazione collettiva d’indennità giornaliera in caso di malattia. Il termine di prescrizione continua a essere di due anni. Inoltre, gli eventi che si sono verificati prima del 1° gennaio 2022 rimangono soggetti al termine di prescrizione di due anni.

 

Transazioni commerciali elettroniche

In futuro, le comunicazioni potranno essere effettuate per via elettronica e non più soltanto in forma scritta con firma autografa. Non è quindi più necessario firmare i documenti contrattuali. Se ad esempio desideri disdire un’assicurazione, ti basterà inviare un’e-mail.

  • Buono a sapersi: questa disposizione si applica anche ai contratti conclusi prima del 1° gennaio 2022.

 

Diritto generale di credito diretto per tutte le assicurazioni di responsabilità civile

Se una persona ti arreca un danno, puoi rivolgerti direttamente all’assicurazione di responsabilità civile di questa persona per richiedere un risarcimento.

  • Esempio: presti il tuo smartphone a un amico, che lo fa cadere e ne provoca la rottura. Ora puoi rivolgerti direttamente alla sua assicurazione di responsabilità civile per richiedere il risarcimento danni.

INFORMAZIONI SULL’AUTRICE

«La revisione della legge sul contratto di assicurazione era attesa da tempo. La nuova versione tiene maggiormente conto degli interessi degli assicurati.»

 

Jennifer Couto, giurista presso Fortuna Protezione giuridica

Jennifer Couto, giurista presso Fortuna, da gennaio 2020 lavora come consulente legale. Nella sua attività sviluppa soluzioni pragmatiche in vari settori del diritto, come diritto di locazione, diritto del lavoro e del consumatore. Inoltre, è anche incaricata di coordinare progetti che mirano ad ampliare l’offerta proposta da Fortuna ai nostri assicurati.

Soluzioni assicurative